Skip to content

Esami Microsoft a casa propria: negli USA sono già in beta!

E mentre Prometric e Vue litigano su chi dovrà erogare gli esami e su come potrà farlo, la Microsoft la fa in barba a tutti: consente agli studenti di farseli da soli a casa (programma già in beta negli Stati Uniti). Ovvio, con alcune regole. Come ci spiega Kerri Davis, MSL Anti Piracy PM, in un suo bellissimo articolo, queste saranno le principali regole da seguire:

  • Il sistema userà un browser sicuro che disattiva tutto sul tuo computer ad eccezione dello stesso sistema di esami. Ad ogni tentativo di violare questi meccanismi di sicurezza, l’esame si blocca.
  • Non sarà possibile  stampare, copiare, incollare, cambiare applicazione, accedere ad altre applicazioni, scattare screen shot.
  • Tasti funzione e scorciatoie da tastiera disabilitate.
  • Tutti i dati verranno trasmessi in modalità cifrata.

In merito all’ambiente d’esame, queste le caratteristiche:

  • Ambiente d’esame tranquillo, privo di rumore e distrazioni.
  • Nessuno oltre te nella stanza degli esami.
  • Nessu libro, foglio, blocco, penna o altro attorno a te
  • Ci sarà una procedura di inizio esame (svuotare le tasche, togliere l’orologio, orecchie scoperte e visibili, giacca aperta).
  • Non sarà possibile usare dual-monitor.

Ci sarà anche l’aggiunta di ulteriori regole tra cui:

  • Non si potranno prendere appunti o avere foglietti di carta.
  • Non si potrà mangiare, bere o masticare chewing gum.
  • Non si possono fare pause per nessuna ragione. Lasciare la stanza d’esami comporterà la chiusura dell’esame.
  • Bisognerà mostrare un documento alla telecamera.
  • Tutto l’esame verrà registrato.

E, ci ricorda Kerri, mettetevi i pantaloni! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.