Skip to content

Trimone 2 – Le “varianti”

Qualche giorno fa ho pubblicato sul mio account facebook un post sul significato della parola “trimone” in barese (che, per comodità, ho riportato sul mio blog in questo post).

Francamente, l’ho postato più come sfogo che per altre ragioni. Il post ha avuto un discreto numero di like, un paio di ricondivisioni e svariati commenti, alcuni concernenti alcune varianti sul significato della parola.

Pertanto, per coloro ai quali potesse piacere, ho deciso di includere quelle che secondo me sono le 4 principali varianti della parola “trmon”. Consiglio la lettura del post iniziale prima di proseguire :-D.

 

  1. TRIMONCELLO: Usato per lo più da chi non parla il barese, è la versione bonaria del trmon! “Che trimoncello”, “E’ proprio un trimoncello”, sono solitamente usati per definire qualcuno che ha fatto una simpatica stupidata. Il Trimoncello possiede alcune delle caratteristiche del trimone in forma temporanea e/o così alleviata da sembrare a tutti simpatica.
  2. TRIMONE: E’ lo stato di partenza di ogni barese maschio. Chi di noi non si è mai sentito dire o non ha mai detto “Si propr nù trmon” in vita sua? Il trimone possiede alcune o tutte le caratteristiche del trimone ma, in genere, in forma temporanea o episodica. Il suo comportamento infastidisce e non è bonario come quello del trimoncello ma, diciamolo, è ancora recuperabile. Classico esempio ne è la frase “è un bravo ragazzo anche se è un po’ trimone”.
  3. SORT D TRMON: A questo punto siamo già ad una fase acuta e cronica di trimonaggine. Questa frase, sebbene offensiva, viene pronunciata con una sorta di rispetto, come quando si riconosce a qualcuno il raggiungimento di un obiettivo.A questo punto, il Trimone ha dato più e più prove della sua trimonaggine tanto da essere considerato una specie di “Maestro di Trimonaggine”. Presenta alcune delle caratteristiche del trimone ma in maniera radicata, immodificabile: rimarrà trimone a vita potendo solo “migliorare” e, eventualmente, accedere all’ultimo grado di trimonaggine, appannaggio solo dell’Olimpo dei Trimoni!
  4. TRMON A VIND: Per pochi, pochissimi. Quando a qualcuno viene detto “Sì nù trmon a vind!” viene detto con un misto di rassegnazione e glorificazione, come vincere la medaglia d’oro di Trimonaggine alle Olimpiadi. U Trmon a Vind presenta tutte le caratteristiche del trimone in forma permanente, è talmente trimone che non può più neanche andare oltre nella sua trimonaggine. Riconosciuto a distanza in ogni ambiente che frequenta, in genere viene adulato e rispettato dai “Sort d Trmon” e dai “Trimoni” più promettenti, rappresentando il loro “limite superiore”, spesso asintotico e, quindi, irraggiungibile.

Esistono anche altre categorie (i.e. Trmon a Muzz) ma non rientrano nello classica Trimon List così come alcuni sport non rientrano negli sport olimpici: puzzano di posticcio e non rendono perfettamente l’idea come dovrebbero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + diciotto =